ZBrush ha ricevuto un Academy Award per aver rivoluzionato il mondo del cinema e degli effetti speciali. Le sue molte innovazioni permettono agli artisti di creare rapidamente e accuratamente la visione del regista. Scoprite come ZBrush può rivoluzionare anche il vostro mondo!


Il mondo del cinema cambia alla velocità della luce. Registi e produttori premono perche il settore corra più veloce e vada più lontano. Il pubblico esige che tutto sia visivamente più ricco, che il risultato finale sia molto dettagliato e che non esista più il confine tra ciò che è reale e ciò che è virtuale.

ZBrush è uno dei maggiori contributors di questa rivoluzione virtuale, permettendo agli artisti di produrre e concretizzare i concepti in pochi giorni o addirittura in poche ore.

ZBrush genera creature e ambienti altamente credibili. Permette anche di creare più iterazioni o variazioni prima di iniziare la produzione. Grazie alla sua incredibile velocità e versatilità, l'artista può anche collaborare con il regista in tempo reale, integrando idee e modifiche direttamente sul posto.


ZBrush offre un insieme unico di strumenti di pittura 2D e scultura 3D che lo rendono il sogno di ogni concept artist. Con PaintStop è possibile disegnare e dipingere usando pennelli che simulano quelli del mondo reale e QuickSketch permette di disegnare efficacemente con la simmetria. Allo stesso tempo, DynaMesh consente di costruire rapidamente volumi e silhouette senza poligoni allungati e i Layer 3D offrono la libertà di provare nuove idee o di combinare i dettagli, anche solo variandone l’intensità con il cursore.

Una volta deciso un concept, ZBrush viene utilizzato per creare modelli con tutti i dettagli che si trovano nella vita reale, come i pori della pelle. E grazie alla funzione Geometria HD di ZBrush, tutto ciò viene fatto con una vera geometria - fino a 1 miliardo di poligoni - piuttosto che come un effetto dipinto o simulato. Inoltre, è possibile costruire i propri pennelli completi di alfa o estrarre informazioni in scala di grigio dalla geometria reale per poi riutilizzarle per costruire dettagli ancora più sottili.

Con la tecnologia PolyPaint, anche la pittura 3D è parte di questa pipeline. Questa funzionalità libera l'artista da vincoli tecnici come le UV, permettendo di dipingere in tutta libertà. Potete aggiungere le UV in seguito per convertire il tutto in texture con estrema facilità. Potete anche modificare le UV o la geometria del modello senza perdere il lavoro di painting che avete già fatto!

ZBrush è completamente integrato nelle pipeline di produzione. Le sue funzioni di importazione/esportazione lo rendono pienamente compatibile con qualsiasi programma che supporti OBJ, STL o MA. Tuttavia ZBrush fa un ulteriore passo avanti: per molti programmi (Maya, Modo, 3ds Max, C4D e molti altri), il ponte GoZ permette di inviare avanti e indietro i progetti con un semplice clic. I modelli saranno inviati da ZBrush con gli alberi di shader necessari già impostati e torneranno indietro con la stessa facilità. Infatti, se si modifica la geometria di un modello in un altro programma, GoZ aggiornerà la versione di ZBrush al ritorno, elaborando tutti i dettagli scolpiti e dipinti per adattarli alla mesh modificata. Tutto questo regala all'artista più tempo per la produzione effettiva e la creatività.


Oggi ZBrush è utilizzato praticamente in ogni film che richieda un lavoro con effetti speciali. Citiamo solo un piccolo elenco di film che hanno impressionato visivamente il pubblico e dove ZBrush ha giocato un ruolo importante: Avatar, L'incredibile Hulk, The Avengers, Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit, Tron, Star Trek Into Darkness, Iron Man, Pacifc Rim, The Amazing Spiderman, la serie Cronache di Narnia, la serie Pirati dei Caraibi. La sua versatilità lo ha reso anche parte integrante di produzioni in stile cartoon, come Ralph Spaccatutto, Rango, Cattivissimo Me, The Lorax, Dragons 2, Tangled e altri ancora.



Che si tratti di creare con ZSpheres, ZSketch, DynaMesh o superfici di suddivisione convenzionali, le vostre idee si materializzeranno velocemente, così come sono arrivate! Uno dei più grandi punti di forza di ZBrush è quello di liberare davvero la creatività, nascondendo i processi tecnici quando sono d'intralcio all'artista. Per esempio, nella fase concettuale della produzione, potete ignorare come sono organizzati i poligoni perché ciò che conta di più a questo punto è l'aspetto visivo del modello. Con la tecnologia DynaMesh di ZBrush potete uniformare la struttura poligonale del modello 3D ogni volta che lo desiderate (e in un batter d’occhio!) se le aree si allungano.

Una volta definito il concept, la topologia diventa ovviamente importante. A questo punto ZRemesher e i suoi algoritmi intelligenti possono ridefinire automaticamente il modello in pochi secondi. Naturalmente, se preferite un controllo più preciso, potete anche guidare il risultato. In entrambi i casi, il risultato sarà di una qualità vicina a quella della retopo manuale ma in una frazione di tempo. Avrete sempre il pieno controllo della produzione, ma perché sprecare tempo in attività ripetitive? Se ci sono aree che hanno bisogno di ulteriore attenzione, ZBrush fornisce anche gli strumenti per permettervi di rielaborarle.

ZBrush è stato sviluppato da artisti, per gli artisti. I suoi strumenti sono pensati per ispirare la creatività e semplificare la produzione. Infatti, le molte funzioni di sculpting sono rilevanti anche per il painting 3D. Divertitevi con il rilevamento automatico delle cavità, usate il generatore di disturbo digitale avanzato, lavorate con i livelli 3D per un processo di lavoro non distruttivo o create dei pennelli personali per ottimizzare il vostro stile artistico. ZBrush capisce che un artista ha il proprio percorso creativo, e per questo motivo offre percorsi diversificati per raggiungere il risultato. Siete liberi di scegliere il vostro stile.

Naturalmente, a cosa servono miliardi di poligoni se poi non è possibile esportare da ZBrush quel livello di dettaglio? Generate mappe normali o di spostamento, compresi i displacement vettoriali, da esportare da ZBrush insieme ad un box a bassa risoluzione che sarà utile per l'animazione. Al momento del rendering tutti i dettagli di ZBrush saranno chiaramente visibili sul grande schermo. Un'altra alternativa è quella di utilizzare Decimation Master per ottimizzare il numero di poligoni senza perdere i dettagli sottili del modello, portando il progetto ad un conteggio che altri software 3D possano gestire.