Se Puoi Sognarlo

puoi renderizzarlo

Non c'è niente di più importante che realizzare la propria visione artistica. Cinema 4D Release 21 include alcune nuove tecnologie di rendering, nuovi Nodi, ampi miglioramenti al workflow dei Nodi e un continuo sviluppo di ProRender per permettervi di raggiungere i massimi risultati creativi.

Open Image Denoiser di Intel

Riuscirete a realizzare rendering straordinari ad una velocità mai vista, grazie alla potenza del machine learning e di Open Image Denoiser di Intel. Questa tecnologia rivoluzionaria elimina il tipico disturbo del rendering, riducendo le iterazioni necessarie per ottenere un'immagine accettabile. Ma la cosa più interessante è che il Denoiser è stato implementato come post-effetto ed è disponibile per il motore di rendering Fisico di Cinema 4D, per ProRender, per Redshift e per quelli di terze parti.

Previous slide
Next slide

Nodi per Tutti!

Ci avete raccontato quanto vi piacciono i nuovi Materiali Nodali introdotti in Cinema 4D R20, e quanto vi piacerebbe poter utilizzare la stessa interfaccia con i motori di rendering di terze parti. Cinema 4D Release 21 introduce all'interno del singolo materiale il concetto di Spazio Nodale, per la gestione dei diversi setup di nodi dei vari motori di rendering, mentre molti dei più popolari motori di rendering esterni stanno già valutando la nuova API per implementare i propri Spazi Nodali.

NUOVI NODI PER IL RENDERING FISICO

Ora è possibile memorizzare nella cache il risultato 2D dei Nodi e generare vari effetti come sfocatura, nitidezza e rilievi. Il Nodo Celle permette un controllo avanzato dei modelli Voronoi, mentre con il Nodo Traccia Raggi Multipli è possibile generare effetti avanzati di shading come l'Occlusione Ambientale, riflessi sfumati, bordi arrotondati e altro ancora.

MIGLIORAMENTI A PRO RENDER

Gli utenti di Windows e MacOS possono sfruttare i più recenti miglioramenti apportati a ProRender per sfruttare la GPU per il rendering. Potete creare materiali ProRender avanzati usando i Nodi e i nuovi potentissimi Spazi Nodali. ProRender dispone di oltre 70 nodi materiali davvero unici che includono anche la possibilità di renderizzare i Volumi. Sono inoltre disponibili nuove opzioni multipass e il supporto per i cieli HDRI out-of-core.

FUNZIONE DRAG & DROP NEL WORKFLOW DEI NODI

Ora è possibile duplicare i Nodi con un semplice drag-and-drop, e potete trascinare per riorganizzare le porte all'interno di ciascun Nodo. Nuovi Nodi di input e output rendono facile districare le connessioni.

PROTEZIONE DEI NODI

Potete esportare versioni criptate degli asset dei Nodi che intendete vendere o condividere, senza rivelare i dettagli del vostro lavoro manuale.

Video
Video
Previous slide
Next slide

Pass AOV

Create pass personalizzati grazie alla potenza degli AOV (Arbitrary Output Variables). Potete creare un pass per ogni Nodo che potrebbe tornarvi utile per il compositing finale.

Video