Decorazioni Ornamentali di un Organo Create con Cinema 4D

Il legno - materiale degli organi per eccellenza - non è il materiale più facile a cui dare forma. Ma nuove strade possono aprirsi con gli strumenti giusti e grazie a Cinema 4D.

Gli organi storici sono di per sé molto imponenti e ricchi di ornamenti intricati e di grande suggestione. Gli organi vengono costruiti ancora oggi utilizzando tecniche moderne per creare queste decorazioni così elaborate, che altrimenti sarebbero proibitive da realizzare.

Quando all'azienda di Orgel Mayer è stato affidato il compito di costruire un nuovo organo per la Filarmonica di Penza, in Russia, sono stati usati nuovi metodi per creare i vari elementi decorativi dell'organo. L'organo è stato progettato e costruito con metodi tradizionali, mentre le decorazioni sono stati modellate in 3D lavorando il legno con macchine fresatrici avanzate.

Con sede in Germania, la 3D Holzdesign, con diversi anni di esperienza in questo settore, è stata incaricata di creare gli elementi decorativi in ​​legno che sarebbero stati altrimenti impossibili da fabbricare. Andreas Weinzierl della 3D Holzdesign ha lavorato diversi anni nello sviluppo di un metodo di fresatura basato su modelli virtuali 3D. Andreas è in grado di utilizzare modelli virtuali per fresare oggetti in legno, proprio quello che serviva a Orgel Mayer per il suo progetto.

Così dal lato tecnico ciò che ancora mancava erano i disegni virtuali. In passato, il compito sarebbe stato affidato ad uno scultore che, basandosi sugli schizzi, avrebbe faticosamente ricavato gli elementi dal legno. Il motivo ornamentale è stato creato dal team dello studio Wiesbaden, con sede ad Augenpulver in Germania, specializzato in progettazione 3D. Paul Kramer con il suo team, ha creato i disegni sulla base di un modello CAD in scala dell'organo.Il modello CAD dell'organo è stato facilmente importato in Cinema 4D", ricorda Paolo, "dopodichè abbiamo creato modelli di base per le aree in questione, che sono poi stati scolpiti con gli strumenti sculpting di Cinema 4D."

La 3D Holzdesign ha preso i modelli creati da Augenpulver per fresare le forme da speciali blocchi di legno usando la connessione dedicata con la fresatrice CNC. Il tipo di legno era "speciale" poichè era vecchio ed era stato riposto ed essiccato per un lungo periodo di tempo, allo scopo di garantire che la forma sarebbe rimasta costante, cioè senza restringimenti o distorsioni. Il più grosso di questi blocchi in legno è stato valutato oltre 15.000 euro.

I modelli finiti dovevano perfettamente adattarsi all'organo finito e già montato a Penza, in Russia. E ciò non ammetteva errori! Questo ha reso la sfida ancora più grande, considerando anche i limiti e le caratteristiche della macchina fresatrice.

Il diametro del bit della fresatrice determina la dimensione della più piccola delle tacche o degli incavi. Ogni viticcio doveva avere una propria scanalatura-guida all'interno del modello lungo il quale la fresa doveva orientarsi. Anche la misura dei radianti doveva essere considerata, che definisce la movibilità della fresatrice e la sua posizione angolare.

"Alla fine eravamo tutti estasiati dalle parti fresate! Vedere i modelli virtuali sul monitor è molto diverso dal tenere in mano i pezzi finiti. Un'esperienza affascinante, oscurata solo dal fatto che non sapevamo se tutto sarebbe andato come previsto. Ma alla fine eravamo davvero euforici quando è arrivata la chiamata dalla Russia in cui ci è stato detto che tutto si era adattato perfettamente!", ricorda "In definitiva Cinema 4D si è dimostrato lo strumento perfetto per questo tipo di lavoro: unità di misura reali, ottimi strumenti di importazione, strumenti per lo Sculpting, e la Gestione Oggetti, che ci ha offerto una panoramica eccellente di generatori e deformatori, consentendoci di raggiungere rapidamente i risultati desiderati ", conclude Paolo, e aggiunge: "Il team di Augenpulver spera in altri progetti di questo tipo!".


Sito di Augenpulver:
www.augenpulver-design.de

Sito di 3D-Holzdesign:

www.3d-holzdesign.de

Sito di Orgelbau Mayer:

www.orgelbau-mayer.de

Previous slide
Next slide